Gigantella alla fragola: descrizione della varietà, foto, recensioni

Sia i bambini che gli adulti amano le fragole profumate. Oggi puoi trovare una varietà di varietà che variano per dimensioni e sapore. Ecco perché non è facile per i giardinieri fare una scelta. Una delle varietà che ha interessato i dilettanti è la fragola Gigantella Maxim.

Questa è una fragola olandese che si distingue per il vigore dei suoi cespugli e bacche. Dai un'occhiata alla foto qui sotto, come appaiono i frutti accanto alla scatola di fiammiferi. Per ottenere un raccolto decente, è necessario seguire le basi della tecnologia agricola, altrimenti la varietà potrebbe degenerare, macinare. Verranno discusse le qualità della bacca, le caratteristiche della pianta e come prendersi cura della varietà Gigantella.

Descrizione

Gli allevatori olandesi, creando una varietà, sognavano di ottenere una fragola di mezza stagione con frutti enormi. Ci sono riusciti abbastanza bene.

La Gigantella alla fragola nella descrizione della varietà, delle foto e delle recensioni dei giardinieri corrisponde pienamente ai risultati reali. E questo contribuisce alla crescente popolarità della varietà.

  • Il cespuglio di fragole è potente, diffuso, la sua altezza può essere di quasi mezzo metro, quindi le piante non sono piantate vicino.
  • Le foglie della varietà Gigantella Maxim sono grandi, verdi succose, lucide, con una leggera ondulazione.
  • La Gigantella inizia a dare i suoi frutti in campo aperto nella seconda metà di luglio, quando coltivata sotto pellicola 2 settimane prima. Un cespuglio di fragole genera fino a 30 peduncoli. Ognuno di loro fiorisce da 6 a 8 fiori.
  • Produce solo una volta, ma a causa delle bacche grandi che pesano fino a 60 e talvolta fino a 100 grammi, giustifica l'aspettativa dei giardinieri.
  • Le bacche sono scarlatte luminose, con puntini bianchi, dense, succose. Si può stabilire che la fragola Gigantella ha quasi raggiunto la condizione desiderata osservando il beccuccio, che gradualmente vira dallo scarlatto al bianco. Il frutto è molto dolce con un sottile retrogusto di ananas.
  • In un posto, le fragole Gigantella possono essere coltivate per non più di 8 anni.
  • Caratteristica

    L'elevata resa delle fragole Gigantella attira non solo i proprietari privati, ma anche i grandi produttori agricoli. Soggetto alla tecnologia agricola, è possibile raccogliere più di 3 kg di succosi frutti profumati da un cespuglio.

    Come notato nella descrizione, la varietà di fragole Gigantella è famosa per le sue bacche dense. Questa qualità è molto apprezzata dai giardinieri, poiché durante il trasporto i frutti non si accartocciano, non fuoriescono dal succo.

    Le qualità gustative non sono passate inosservate agli chef: la bacca va a composte, confetture, confetture. Mantiene completamente la sua presentazione quando è congelato.

    Metodi di riproduzione

    Nonostante sia possibile coltivare le fragole Maxim in un posto fino a 8 anni, dovrà comunque essere sostituito. Puoi ottenere nuove piante nei modi tradizionali per la specie:

    • semi;
    • radicazione dei baffi;
    • dividendo il cespuglio.

    La propagazione delle fragole Gigantella per seme non è solo il modo più laborioso, ma il raccolto può essere raccolto solo l'anno prossimo. I baffi radicati o le talee sbocciano nell'anno della semina.

    Informazioni sulla coltivazione di fragole da giardino a frutto grande Gigantella dai semi:

    Piantare fragole nel terreno

    Poiché i frutti delle fragole Gigantella sono piuttosto grandi, è chiaro che hanno bisogno di un buon terreno nutriente. In questo caso, il raccolto corrisponderà alla caratteristica sotto tutti gli aspetti. Alla pianta piacciono i terreni argillosi, che vengono trattati con materia organica o fertilizzanti minerali.

    Piantare piselli, fagioli, fagioli, lenticchie possono essere i predecessori delle fragole Gigantella. Meglio ancora, pianta le piante nel terreno, a cui è stata data una stagione per riposare. Nella Russia centrale, le piante possono essere piantate in piena terra alla fine di aprile, all'inizio di maggio, poiché la varietà rifiorente è resistente al gelo.

    Immediatamente prima di piantare fragole, il terreno viene versato con acqua, i fori sono contrassegnati per le piantine.

    Commento! Su un metro quadrato sono piantati solo 4 cespugli di fragole Gigantella.

    Quando si piantano piante, è necessario prestare attenzione alla profondità di semina. I punti di crescita dovrebbero rimanere sopra la superficie del terreno sciolto.Guarda la foto qui sotto, come lo fa il giardiniere.

    Cura delle piante

    Quando si coltivano fragole della varietà Gigantella, non ci sono particolari difficoltà. I giardinieri ne scrivono nelle loro recensioni. La tecnologia agricola è quasi identica al resto delle varietà. Anche se vale la pena prestare attenzione ad alcune delle sfumature quando si coltivano le fragole Gigantella:

  • Il cespuglio sta crescendo rapidamente, lanciando un'enorme quantità di baffi. Se hai bisogno di un buon raccolto, dovresti rimuoverli non appena compaiono. Per ottenere materiale di piantagione, sono sufficienti alcuni cespugli. Perdono solo 5 baffi per il radicamento, in modo da non indebolire il cespuglio uterino.
  • La Gigantella viene coltivata anche con il metodo del tappeto, radicando tutti i baffi. Man mano che il fogliame cresce, nuove rosette iniziano a produrre gambi di fiori e producono raccolti nel primo anno.
  • Attenzione! Le fragole Gigantella sono poco impegnative per la semina e la cura.

    Consigli utili

  • Se le fragole vengono semplicemente piantate nel terreno (la cresta non è ricoperta da materiale non tessuto nero), è necessario rimuovere le erbacce in modo tempestivo.
  • Innaffia le piante una volta ogni 7 giorni.
  • I cespugli di fragole malati devono essere rimossi immediatamente.
  • Prima di allegare i frutti, il terreno deve essere pacciamato per evitare la decomposizione delle fragole da giardino.
  • Per coltivare un raccolto ricco, non dimenticare di concimare prima di fruttificare. Innaffia i cespugli con solfato di sodio e nitrofosfato. La rialimentazione viene effettuata dopo la raccolta con nitrofo e cenere di legno.
  • Le fragole Gigantella resistenti al gelo non hanno bisogno di essere coperte per l'inverno. Si mantiene bene sotto la neve.
  • Avvertimento! Non è necessario eliminare le foglie vecchie, sono una sorta di isolamento per le radici.

    Malattie e parassiti

    La varietà ha un'immunità abbastanza elevata a molte malattie della fragola, ma non può resistere ad alcune malattie fungine. Prima di tutto, questo vale per il marciume grigio. Se si verifica una malattia, è necessario rimuovere i cespugli malati e trattare l'intera piantagione con Fitosporina o altri fungicidi.

    La seconda malattia di cui soffre la fragola Gigantella è la clorosi non infettiva. L'alimentazione fogliare con preparati contenenti ferro aiuterà a far fronte a questa malattia.

    Per coltivare un ricco raccolto di grandi bacche profumate, non si può fare a meno di misure preventive. Ogni primavera e autunno, i cespugli di fragole devono essere trattati con una miscela bordolese al 2%.

    Tra i parassiti, i più ardenti sono talpe e un orso, lumache e lumache. Puoi far fronte ai parassiti usando metodi popolari. A tutti loro non piacciono le bucce di cipolla e aglio. È semplicemente sparso sui letti. Calendule, cipolle, prezzemolo, sedano possono essere piantate tra i cespugli.

    Se segui gli standard agrotecnici quando coltivi le fragole Gigantella, sarà come nella foto.

    Recensioni

    Daria, 18 anni, città di Mosca
    Mia madre fa le fragole da molto tempo. Tre anni fa ho comprato gli alberelli Gigantella. Con i suoi frutti profumati, dolci, enormi con una mela media, eclissava tutte le altre varietà. Mia madre ed io abbiamo innaffiato un po' le nostre fragole, ma spesso quando fa caldo. L'anno successivo, papà ha promesso di fare l'irrigazione a goccia.
    Olga, 53 anni, Suzdal
    Una meravigliosa varietà di fragole da giardino. I miei nipoti, appena arrivati ​​alla dacia, si sono subito tuffati nella Gigantella. Anche se non solo cresce sul mio sito. Apparentemente, questa è la migliore bacca per loro. Vorrei consigliare ai principianti: non lasciarti trasportare dai fertilizzanti azotati. Molti anni fa ho avuto un tale peccato. A parte foglie e baffi, non c'era niente.
    Elisabetta, 33 anni, Yaroslavl
    Sto appena iniziando a padroneggiare le basi dell'allevamento di camion. Ho comprato Gigantella l'anno scorso. È cresciuta bene, ma non ho provato molto piacere dalle bacche. Come si è scoperto in seguito, è stata colpa sua: ha applicato molto fertilizzante prima di piantare. Ha lasciato i cespugli all'inverno. Vediamo cosa accadrà dopo. Ora per un consiglio mi rivolgerò al mio vicino.