Basilico sul davanzale: cresce dai semi in inverno in casa

Coltivare il basilico dai semi su un davanzale è un'esperienza piuttosto eccitante sia per i giardinieri esperti che per quelli alle prime armi. Questa pianta può essere utilizzata non solo come condimento, ma anche come componente in molte ricette di cosmetici naturali. Cresce bene in condizioni di serra, quindi ottenere un buon raccolto proprio nell'appartamento non è un compito così difficile.

È possibile coltivare il basilico su un davanzale?

Il basilico è un'erba ben nota e popolare usata come spezia aromatica in molti cibi. Si ritiene che il basilico sia stato introdotto in Europa per la prima volta dall'India, dove veniva utilizzato come condimento culinario. Successivamente, questa pianta è stata utilizzata per scopi terapeutici e cosmetici. Il basilico contiene una grande quantità di oli essenziali, il che spiega il suo aroma unico.

Basilico sul davanzale: cresce dai semi in inverno in casa

È possibile coltivare il basilico a casa su un davanzale, ma non tutte le varietà sono adatte a questo. Esistono molte specie di questa pianta con foglie grandi. In appartamento, a causa della mancanza di luce solare, riceveranno meno sostanze necessarie per la crescita, quindi potranno essere coltivate solo da giardinieri esperti che sappiano sopperire a questa carenza. I principianti dovrebbero prestare attenzione alle varietà a foglia piccola che non richiedono condizioni di crescita così elevate.

Quale varietà scegliere per coltivare il basilico in casa

Le seguenti varietà sono adatte alla coltivazione del basilico su un davanzale in inverno:

  • Baku;
  • profumo di chiodi di garofano;
  • Yerevan;
  • Marchese.

Dopo che i primi esperimenti sulla coltivazione del basilico in casa hanno avuto successo, puoi passare a varietà più esigenti.

Come coltivare il basilico in casa

Esistono diversi modi per coltivare il basilico in casa. È meglio usare un davanzale o un balcone per questo. Puoi coltivare una pianta da:

  • semi;
  • talee;
  • trapiantando una pianta adulta.

Quest'ultimo metodo è adatto a coloro che sono impegnati nella coltivazione di questa pianta nella loro casa di campagna. Per il trapianto vengono scelti giovani germogli che non sono ancora sbocciati. Vengono trapiantati in vasi separati e successivamente coltivati ​​in casa, posizionandoli sui davanzali o sul balcone. Le talee possono essere prelevate da una pianta adulta, radicate e quindi rinnovate regolarmente. Il metodo del seme è il più lungo, potrebbero essere necessari 7-8 mesi per far crescere un cespuglio a tutti gli effetti.

Selezione e preparazione dei contenitori

Per la semina, è possibile utilizzare qualsiasi contenitore, tuttavia, quando si pianta in piatti poco profondi, le piantine dovranno quindi immergersi, il che è indesiderabile. Pertanto, per coltivare il basilico su un davanzale, è più consigliabile utilizzare immediatamente contenitori di grandi dimensioni, come grandi vasi di fiori o contenitori di plastica. Ciò ti salverà dal lavoro non necessario in futuro e dalle piante dallo stress.

Importante! Il tasso di suolo stimato per 1 cespuglio di basilico non è inferiore a 1,5 litri.

Preparazione del terreno

Uno strato di drenaggio (argilla espansa, grandi ciottoli) viene posato sul fondo del contenitore o del vaso in cui crescerà il cespuglio di basilico e i contenitori stessi sono riempiti con un substrato nutritivo. Puoi acquistarlo o farlo da solo mescolando il terreno erboso con l'humus in un rapporto 1: 1. A volte il substrato viene preparato da una miscela di torba e humus, mescolando i componenti in un rapporto 2: 1.

Preparazione del seme

Talee o semi possono essere usati come materiale di semina. Le talee si ottengono da una pianta adulta tagliando i suoi germogli superiori e laterali. Quindi vengono posti in acqua per 1,5-2 settimane. Dopo la comparsa delle radici, le talee vengono piantate in contenitori per la coltivazione permanente.

I semi devono essere disinfettati prima di piantare. Per fare questo, vengono conservati per 2 ore in una soluzione di permanganato di potassio. È preferibile piantare semi già germogliati.Per fare ciò, vengono adagiati in una garza bagnata (o posti tra due dischetti di cotone bagnati) e conservati per diversi giorni in un luogo con una temperatura dell'aria elevata, ad esempio accanto a un radiatore per il riscaldamento dell'acqua. Bisogna prestare molta attenzione quando si piantano tali semi.

Regole di atterraggio

Il terreno nutriente viene inumidito prima di piantare, quindi i semi vengono piantati, approfondendoli di non più di 1 cm Dopo la semina, il contenitore viene coperto con un involucro di plastica o un vetro. Le talee germogliate non devono essere chiuse dopo la semina.

Importante! Quando si utilizza un contenitore comune (se è prevista un'ulteriore raccolta di piantine), è necessario osservare gli intervalli, lasciando una distanza di 7-10 cm tra le piante vicine.

Cura dopo l'atterraggio

Per crescere e svilupparsi adeguatamente, il basilico ha bisogno di umidità, luce e calore. In estate, di solito non sorgono problemi. Se coltivate in inverno sul davanzale, le piante devono essere integrate con dispositivi di illuminazione artificiale, aumentando così le ore diurne di 3-4 ore. La temperatura ambiente deve essere mantenuta entro + 20-28 ° .

Il basilico coltivato sia all'aperto che su un davanzale necessita di annaffiature regolari, ma il terreno non deve essere eccessivamente umido. È meglio farlo al mattino, usando acqua tiepida stabilizzata. Nelle giornate calde, è possibile aggiungere annaffiature extra la sera. Inoltre, la pianta stessa deve essere regolarmente spruzzata con acqua. Non dimenticare di allentare il terreno, che deve essere fatto costantemente.

Se il terreno è povero, le piante devono essere alimentate di tanto in tanto usando fertilizzanti liquidi a base di umati. Non appena il cespuglio cresce, devi fissarlo con degli spilli. Ciò favorisce la formazione di germogli laterali e la crescita del cespuglio in larghezza.

Importante! Il basilico non tollera le correnti d'aria, quindi la pianta deve essere rimossa dal davanzale della finestra quando si arieggia la stanza, soprattutto in inverno.

Caratteristiche della coltivazione del basilico sul balcone

Quando si utilizza un balcone per coltivare il basilico, il primo passo è garantire una temperatura costante. Pertanto, in inverno è necessario il riscaldamento artificiale e in estate è necessario assicurarsi che le piante non si surriscaldino. Il basilico può essere coltivato sul balcone insieme ad altre piante. I vicini possono essere, ad esempio, pepe o asparagi.

Condizioni ottimali per coltivare il basilico in casa

Il basilico appartiene alle piante subtropicali e questa regione è caratterizzata da alta temperatura e umidità. Fornire tali condizioni in un appartamento in città non è facile. Pertanto, spesso i vasi in cui viene coltivato il basilico in casa vengono ulteriormente isolati avvolgendoli con materiale termoisolante.

Un enorme vantaggio sarà l'installazione di un'illuminazione aggiuntiva, ad esempio fitolampada per piantine o almeno solo lampade fluorescenti. Con il loro aiuto, puoi fornire un regime di luce ottimale. Per mantenere costantemente il livello di umidità richiesto, i cespugli di basilico vengono spruzzati con acqua calda utilizzando un flacone spray. In inverno, quando l'umidità dell'aria nell'appartamento è a un livello molto basso, questo è particolarmente vero.

Protezione dalle malattie

A casa, il basilico si ammala molto meno spesso rispetto a quando viene coltivato in giardino. Tuttavia, se la cura viene violata, sui cespugli possono formarsi muffe grigie o fusarium. Il motivo dell'aspetto è considerato il ristagno del terreno. Pertanto, è necessario cercare di evitare un eccessivo ristagno e il ristagno di acqua nelle radici. Le foglie e i germogli colpiti devono essere rimossi immediatamente per prevenire la diffusione della malattia.

Raccolta

Le foglie di basilico sono utilizzate per scopi culinari e cosmetici. Già dopo 1,5-2 mesi dopo aver piantato le piantine in un luogo permanente, puoi iniziare a tagliarle. Le foglie vengono tagliate dalla parte superiore e laterale della pianta, lasciando sempre almeno 5-6 foglie sullo stelo.Non puoi staccare il basilico vicino alla radice, questo può distruggere l'intero cespuglio.

Importante! Per la raccolta è meglio usare le forbici, questo metodo è meno traumatico per la pianta rispetto alla raccolta delle foglie con le mani.

Conclusione

Coltivare il basilico dai semi su un davanzale è un'opportunità per procurarsi non solo un condimento profumato, ma anche un componente efficace per i cosmetici tutto l'anno. Non c'è niente di complicato in questo processo. Hai solo bisogno di seguire alcune regole e prenderti regolarmente cura delle piante.